Cessato allarme per il gioco d’azzardo

Dopo tanto parlare sugli aumenti del Preu relativamente al mondo del gioco d’azzardo forse “cessato allarme” per gli operatori in regola. Il Governo sembra non aspettarsi un maggiore gettito erariale “accanendosi ancora una volta” sul gioco lecito, ma cerca… altrove il gettito che gli necessita. Un grande sospiro di sollievo quindi perchè le notizie che circolavano con la Legge di Stabilità relativamente a nuovi “aumenti di tasse e minori guadagni” erano -e sono- state accolte veramente con “disappunto” ed anche con amarezza da tutto il settore del mondo-gioco. Le parole rassicuranti di Renzi hanno quindi “calmato gli animi”, rimesso apposto il morale “degli addetti ai lavori” e reso, quindi, più accettabile il proseguimento delle attività “ludiche”.

Sembrerebbe -e quando si parla della nostra politica il condizionale è d’obbligo- che Renzi intenda acquisire risorse dalle “slot non collegate alla rete ufficiale” e, ovviamente, da tutte le ammende che verranno comminate in conseguenza delle mancate autorizzazioni: si stima che le apparecchiature non in regola siano oltre 1500 e… facendo i conti “a spanna” -ma neppure tanto- si stima che gli introiti possano essere di circa 300.000.000 di euro annui a partire dal 2015: per il momento, quindi, respiro di sollievo per gli operatori “onesti e leciti” che, almeno per una volta, non verranno investiti da nuove tassazioni: parola di Matteo Renzi… Questo significherebbe, moralmente, anche di più: significherebbe che verranno perseguiti coloro che non si attengono alle norme vigenti sul nostro territorio ed, indubbiamente, compiono una sorta di “concorrenza sleale” nei confronti dell’intero settore. Un buon percorso.

La legge sul gioco d’azzardo delle slot machine

Che Bolzano sia una delle città più “severe” nei confronti delle “famigerate slot machine” ormai è noto a tutti: ma che la Legge della Provincia “minacci” gli introiti dell’Erario di quella città non è assolutamente vero. A Bolzano la legge provinciale limita l’installazione delle slot negli esercizi pubblici, fissando un distanziometro di 300 metri dai “luoghi sensibili” ma questo certamente non impedisce all’Erario di incassare “gli introiti derivanti dal gioco lecito” in quanto le apparecchiature “eliminate da una parte” possono tranquillamente essere ricollocate in altri luoghi non soggetti al distanziometro: parola del Tar di Bolzano che con questa motivazione boccia alcuni ricorsi presentati da esercenti contro la rimozione ordinata dal Comune sulla base della norma provinciale.

Il Tar di Bolzano asserisce che la legge è legittima, richiamandosi peraltro ad alcune sentenze della Consulta, ed ha respinto ogni obiezione di legittimità costituzionale sollevata contro la legge. Secondo il Tar la Provincia ha agito legittimamente, come conferma l’adozione del Decreto Balduzzi, non ha limitato in alcun modo la “libertà di impresa” ed ha mantenuto “principi di ragionevolezza, adeguatezza e proporzionalità” assolutamente coerenti. Questa legge, continua il Tar, rispetto a quella altoatesina, contiene “misure assai blande” che vengono oltretutto rimandate nel tempo.

Infine si deve sottolineare che l’Erario con queste applicazioni normative non perderà alcunchè poiché “ciò che viene tolto in un luogo” viene “reinserito in altro luogo” che rispetti appunto il distanziometro: insomma l’Erario di Bolzano i “suoi quattrini”… li prenderà ovunque!

Scegli playtech per giocare al casino online

I Casino online della playtech sono dei siti Web autorizzati dall’Agenzia delle Dogane dei Monopoli di Stato (Aams), in quanto sono in possesso della licenza per il gioco a distanza che consente loro di operare sul mercato del gioco d’azzardo on-line legale italiano.

I software in uso sono molto affidabili e determinano in maniera del tutto casuale i risultati finali delle partite su cui gli utenti piazzano scommesse con soldi veri. Le percentuali di restituzione sono molto elevate proprio per rispettare le norme che disciplinano gioco a distanza nel nostro paese e che impongono quanto meno il raggiungimento del 90% come payout da garantire agli utenti che scommettono soldi veri.

Le vincite sono pagate regolarmente e non sono mai pervenute fino a questo momento delle notizie di eventuali truffe subite dagli utenti registrati.

Per quanto concerne l’offerta giochi disponibili nei Casino online della playtech, bisogna dire che essa è caratterizzata dalla presenza di tante forme di intrattenimento classiche (Roulette, Blackjack, Baccarat, eccetera), ma anche di tante varianti di gioco del Poker on-line molto amate in tutto il mondo, come (lo Stud Poker, Poker Caraibico, il Poker Texas Hold’em, Red Dog, Tequila Poker e tanto altro ancora).

Da segnalare, infine, anche le ottime slot-machine on-line con jackpot progressivi di notevole valore, videopoker e Giochi Arcade con montepremi piuttosto entusiasmanti.

Al fine di incrementare le personali probabilità di portare a casa delle vincite di grande valore, gli utenti hanno l’occasione di sfruttare al massimo le ottime promozioni offerte dai Casino online della playtech che mettono in palio degli incentivi al gioco da impiegare per scommettere in toto o in parte soldi letteralmente regalati.

Una di queste, per esempio, è rappresentata dalla promozione di benvenuto grazie alla quale viene erogato un bonus presso del 100% sulla prima ricarica eseguita dall’utente appena registrato alla piattaforma per il gambling on-line scelta. In questo modo si ha la possibilità di raddoppiare sia il volume di risorse da destinare alle scommesse on-line sia il divertimento.

Di solito, tale incentivo al gioco può essere utilizzato per scommettere a tutte le forme di intrattenimento disponibili nei ricchi palinsesti dei Casino online della playtech con licenza Aams. Coloro i quali non sono disposti ad impiegare neanche un centesimo dei propri soldi, possono pur sempre prendere parte alle promozioni con le quali vengono erogati dei bonus senza deposito ottenibili con la sola registrazione di un conto di gioco.

Solitamente, il valore di tale incentivo al gioco varia da un minimo di cinque euro e può arrivare fino ad un massimo di trenta euro, in poco tempo disponibili sul conto per iniziare il divertimento su tutto il casino on-line.

Infine, coloro i quali si dimostreranno particolarmente fedeli alla piattaforma scelta, potranno prendere parte a dei programmi promozionali pensati per gli utenti Vip. Questi sono articolati per livelli a cui corrispondono tanti benefici speciali che possono essere goduti nel momento in cui viene raggiunta la quota di punteggio richiesta per poterli riscattare.

Ovviamente, durante le scommesse on-line, lo scommettitore può cumulare dei punti che confluiscono in un saldo che può essere visualizzato in ogni momento.

Tutti i migliori software attuali di casino online

I Software dei casino online legali italiani sono certificati dall’Agenzia delle Dogane dei Monopoli di Stato (Aams) che controlla periodicamente il loro operato al fine di verificare se i risultati di gioco prodotti siano il frutto di una elaborazione casuale da parte di un generatore di numeri random con cui le partite vengono determinate in maniera del tutto aleatoria.

In osservanza alle norme che regolano il gioco a distanza del nostro paese, i Software dei casino online garantiscono la percentuale di restituzione che non può mai scendere sotto il 90%, proprio per assicurare che buona parte della raccolta ritorni nelle tasche degli scommettitori sotto forma di vincite che devono manifestarsi nel tempo anche in maniera piuttosto frequente.

I Software dei casino online sono delle componenti essenziali che garantiscono il funzionamento di una piattaforma per il gambling on-line con licenza Aams. La componente grafica che sono in grado di garantire è di eccezionali qualità in quanto riproduce in maniera perfetta il contesto di gioco in cui il giocatore interagisce, maturando delle esperienze di gioco non tanto diverse da quelle che può regalare una reale casa da gioco terrestre. Anche gli effetti sonori e le musiche di sottofondo hanno la loro parte, creando un’atmosfera dalla quale durante le sessioni di gioco lo scommettitore verrà letteralmente trasportato.

Grazie ai Software dei casino online offerti dai migliori marchi del gambling on-line di livello internazionale (come Playtech, Microgaming, Novomatic, Netent, eccetera) gli utenti hanno la possibilità di divertirsi con tanti giochi tradizionali, come la Roulette, Blackjack, Baccarat, ma anche con tante varianti del Poker on-line praticabili sia in versione singola partita sia nell’ambito di un torneo, come lo Stud Poker, Poker Caraibico, il Poker texano, il Red Dog, il Casinò Hold’em, giusto per fare il proprio nome.

I Software dei casino online danno l’opportunità di maturare delle esperienze di gioco molto simili a quelle di una sala da gioco caratterizzata dalla presenza di tante forme di intrattenimento di ultima generazione che possono assegnare delle vincite importanti in poco tempo, grazie allo svolgimento del gioco che si concretizza in maniera piuttosto rapida, come le slot-machine con jackpot progressivi di notevole valore. Non sono da meno i videopoker on-line che possono essere praticati anche a più mani nello stesso tempo e Giochi Arcade che mettono in palio montepremi di notevole valore.

Grazie alle evoluzioni dal punto di vista tecnologico, che si registrano nell’ambito dei Software dei casino online, gli utenti in possesso di un dispositivo mobile hanno la possibilità di scaricare gratuitamente delle applicazioni Web da installare in pochi secondi sul proprio Tablet o Smartphone per divertirsi anche quando si è in movimento sia scommettendo soldi finti che soldi veri.

Infine, proprio le evoluzioni che hanno consentito di ammodernare l’offerta dei casino on-line Aams, gli utenti hanno anche la possibilità di interagire nell’ambito dei casino in versione dal vivo stando collegati per mezzo di una webcam per comunicare tramite chat con delle croupier che sono presenti al tavolo della Roulette, Blackjack, Baccarat e Casinò Hold’em.

La crescita del gioco d’azzardo illegale in italia

Del mondo del gioco d’azzardo si è parlato e si parla molto, ma sempre e comunque per i danni che il gioco provoca. Ma si è parlato e si parla del gioco lecito, quindi gestito dallo Stato, e si evita -forse volontariamente- di parlare della crescita esponenziale di questa “seconda rete di raccolta” che deve preoccupare i cittadini e gli operatori del settore se non altro da un punto di vista fiscale. In realtà la preoccupazione dovrebbe anche appartenere allo Stato che di questa “seconda rete di raccolta” ne fa le spese visto che neppure un euro della “seconda rete di raccolta” entra nelle casse perennemente vuote dell’Erario. Invece, non si capisce bene il perchè, lo Stato lascia che l’illegalità “navighi a vista” demandandone alla Polizia ed alla Magistratura il compito di “debellarla”…

L’attenzione verso questa “crescita dell’illegalità” dovrebbe veramente far riflettere oltre naturalmente gli altri aspetti connessi al tema del gioco, alle sue eventuali conseguenze: però riflettendo sull’illegalità si potrebbe avere una visione più chiara di questo mondo, cercando magari di ottenere risposte serie e concrete ai problemi reali. Si continuano invece a rincorrere “battaglie ideologiche” che non hanno portato e non portano da nessuna parte, rischiando al contrario di portare al collasso l’intero settore già ormai traballante anche se i “media” continuano a “far passare” la notizia che il mondo del gioco “è spaventosamente ricco e… che non paga le tasse” ma tutto ciò non è assolutamente vero.

La politica deve scegliere sul gioco d’azzardo

I cittadini, di qualsiasi colore od estrazione, “sentono” che devono essere “governati” da una politica -sempre di qualsiasi colore- che si prende le proprie responsabilità e che abbia sopratutto la “forza” di fare delle scelte, anche difficili, ma quello che imputano ai vari Governi che si succedono con una velocità impressionante, è la staticità e l’inerzia che sono i caposaldi “dello sfascio” nel quale ci si sta dibattendo da anni. Il “lasciare le cose come vanno” senza intervenire oltre a manifestare un’assoluta mancanza di responsabilità dà ai cittadini la sensazione di essere in balìa di “qualsiasi cosa”: è il caso del gioco, sopratutto del gioco illecito. Si combatte, si avversa, si regolarizza, si impone, si legifera sul gioco lecito -tra l’altro permesso dallo Stato e sul quale lo Stato guadagna molto-, ma poco si fa, invece, nei confronti del gioco illecito.

Ci si “pallotta” la responsabilità -come se le Autorità dello Stato non facessero capo tutte ad un unico “vertice”- tra Stato, Forze dell’Ordine e Magistratura: la risposta istituzionale al gioco illecito oscilla tra l’inerzia e la “strisciante legittimazione” (quasi come in altri fenomeni il cui contrasto termina alle parole): il gioco diventa “negativo e fuorviante” solo quando è permesso, gestito e “fruttato” dallo Stato, mentre quello illecito se rimane nel “limbo” del vietato può continuare ad esistere come tematica che spetta alla Polizia ed alla Magistratura. Ma è proprio questo atteggiamento che vogliono e si aspettano i cittadini?